"Dime de qué presumes y te diré de qué careces" (Dimmi di cosa ti vanti e ti dirò che cosa ti manca)

domenica, marzo 05, 2006

Borghezio a Padova, riflessioni.

Mi piace discutere con chi non la pensa come me. Anzi, diciamo che non parlo quasi mai di politica con persone "vicine alla mia linea". Questa è una delle ragioni per cui qualche settimana fa andai a sentire Prodi, quando venne a Padova per fare un comizio.
Allo stesso modo mi piace bazzicare tra blog e siti di sinistra, come questo.

Giovedì sera, nel bar vicino a casa mia lessi un articolo sulla Padania (Lì hanno quella), nel quale si diceva più o meno "Invece di far venire immigrati dal Maghreb, facciamone venire dall' Africa Subsahariana, per dove sono passati missionari cristiani e la popolazione è essa stessa cristiana". Incredibile esempio di razzismo e xenofobia! è evidente che ci troviamo di fronte ad un abuso della libertà di stampa! (Le razze non esistono, ma ditemi: è fisicamente più simile ad un "caucasico" un marocchino o un subsahariano? Il colore della pelle del primo è sicuramente più chiaro!)
Sinceramente quel messaggio non mi sembra né razzista né xenofobo. Guarda all' altro per quel che ha nella testa (e non sulla pelle o in tasca) e lo accoglie cercando ciò che accomuna. Sto facendo uno stravolgimento per caso?

Ve lo scrivo io un discorso intollerante, piuttosto. I neretti sono miei.

La sfida più grande dell' umanità:

Oggi l' umanità è di fronte ad un grave pericolo. Il fondamentalismo islamico sta salendo e l' odio sta fermentando nelle menti di milioni di musulmani. Questo odio deve essere contenuto, o ci saranno disastrose conseguenze. Noi crediamo che l' educazione è la sola risposta. Gli intellettuali musulmani devono capire che l' Islam è una falsa dottrina e devono fare sì che il resto del mondo islamico conosca la verità. L' islam è una religione che prospera sul presupposto arrogante che sia la religione più logica, più scientifica e più perfetta. Mentre il fatto è che è la dottrina più stupida - la più retrograda ed assurda credenza. Una volta che la verità sull' Islam divenga opinione comune, verrà indebolita ed il fanatismo islamico perderà le sue armi. Centinaia di miliadi di dollari sono spesi per combattere il terrorismo islamico, ma nessuno sforzo è fatto ancora per contenere l' ideologia dietro al terrorismo. È nostra opinione che il terrorismo islamico non sarà eliminato a meno che e finché l' ideologia che lo appoggia non sia esposta e sradicata. Questo è quel che intendiamo fare.

Secondo voi chi ha detto questo? Borghezio? Calderoli? Oriana Fallaci?
No, l' ho trovato sulla pagina iniziale di http://www.apostatesofislam.com/, dove ne dicono anche di peggiori su Maometto e sul Corano.
¿Sarà che alla fine la Lega un po' di ragione ne ha?

2 Comments:

Anonymous Tisbe said...

Aggiungo che la tua osservazione non porta a nulla. Anche i nemici più agguerriti del cattolicesimo sono ex cattolici cresciuti nella cultura cattolica. Questa si chiama apostasia ed è sempre esistita. Ti posso fare una lista lunghissima di blog che odiano mortalmente il cattolicesimo, e sono italiani ex cattolici. In secondo luogo Ripeto, non condivido la violenza dei disobbedienti ma non chiedetemi di condividere Borghezio, Calderoli e la Fallaci! Se l'Occidente desse ascolto a costoro ci troveremmo invischiati in uno scontro di civiltà senza eguali nella storia. In fondo costoro non sono migliori degli integralisti islamici. Sono a loro volta integralisti. Di un'altra cultura ma sempre integralisti e vanno combattutti per il bene della società, con tutte le armi che un paese democratico dispone.

2:19 PM

 
Anonymous www.mariniello.org said...

Mettere sullo stesso piano Bin Laden e la fallaci è esercizio ridicolo e tendenzioso. Ma da Tisbe non ci si può aspettare altro. GM

12:56 PM

 

Posta un commento

<< Home