"Dime de qué presumes y te diré de qué careces" (Dimmi di cosa ti vanti e ti dirò che cosa ti manca)

lunedì, aprile 10, 2006

Ci aspettano cinque anni...

[Copiaincollato da una conversazione in Messenger con un' amica]

Ci aspettano cinque anni in cui stare all' opposizione sarà una pacchia: sarà il governo a screditarsi da solo.
Ci aspettano cinque anni di leggi pasticciate e pasticcione, ma accompagnate da messaggi detti in tono messianico di concordia ed unità.
Ci aspettano cinque anni di concordia ed unità mediatica: Prodi a dire il nulla e quindici giornali a dire che grande statista è.
Come quando fu Presidente della Commissione Europea (http://watergate.blogsome.com/2006/04/06/prodi-vergogna/).
Ci aspettano cinque anni senza scioperi.
Ci aspettano cinque anni... ma forse anche meno.

2 Comments:

Blogger Stefano "Free.9" Scardovi said...

Direi che un sito come http://www.politiche-2006.info/ (che se non usasse Access funzionerebbe meglio) farebbe bene a conservarsi perche' in autunno potrebbe lavorare di nuovo.

Almeno spero.

6:35 PM

 
Anonymous Anonimo said...

Adesso comincia il divertimento, le tarantelle sulla politica economica, quella estera e quella interna. Secondo me l'anno prossimo si vota di nuovo.

6:38 PM

 

Posta un commento

<< Home